NEWS 2015!

Ciao Amiche!

Siccome a noi i buoni propositi non interessano, abbiamo deciso di realizzare da subito per questo 2015 quello che volevamo.

Per questo, quest’anno ne vedrete delle belle: volete un assaggio?

Allora vi diciamo solo queste parole:

– pediatra

– pedagogista

– omeopata

– insegnanti

ecc

e, ovviamente, NOI!

Un sacco di nuovi appuntamenti, di articoli in costruzione, di ospiti che ci faranno compagnia e ci daranno consigli, recensioni,…

Senza dimenticare le nostre avventure, disavventure, esperienze, scleri… 😀 😀 😀

 

State con noi!

Emy&Lav

Annunci

I folletti e il nostro 2014 #diecimilaperamichemamme

Voi credete ai folletti? Noi adesso siamo sicure esistano perché ci hanno scritto questo bel riassunto del nostro 2014 su wordpress (Che come sapete è relativo agli ultimi 5 mesi di quest’anno!)

Vi facciamo leggere cosa ci hanno scritto solo per ringraziarvi. Questi bei primi risultati sono di tutte noi amichemamme!

” I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.”

 

Ecco un estratto:

“La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 10.000 volte in 2014. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 4 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.”

Ecco, è come se fossimo Bob Dylan, Ludovico Einaudi, oppure un’opera lirica tipo La Boheme. È tanto. Ed è grazie a voi che ci leggete, con curiosità, affetto e con le critiche o con circospezione. Però ci leggete ed è per questo che vi diciamo grazie per la fiducia! E condividiamo con voi questa grande gioia e soddisfazione!

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Emy&Lav

Buone Feste da AmicheMamme.com!

Carissimi, alla fine questo Natale 2014 è arrivato. Dicembre con il nostro #AChristmasProject è volato velocemente, tanto da non avere neanche il tempo di renderci conto di quanto è stato bello avervi tutti qui.

Ed è per questo che vogliamo ringraziare tutte le nostre amiche che hanno partecipato e hanno reso speciale il nostro primo progetto importante! Le conoscete già bene se avete seguito l’uscita dei post uno dietro l’altro e se volete potete rileggerli QUI.

Grazie quindi a Baby at the City, GREISdipity, Il Castello incantato di carta e stoffa, Ellisteller, SlowMom, Il mio capo ha 18 mesi, Mammacongelo!, Cresco tornando bambina, MomFrancesca, A Casa di Pepsita, Ominouovo: senza di voi questo progetto non avrebbe avuto ragione d’essere! E un grazie speciale anche a Mamma in Oriente per aver partecipato!

Il nostro blog è nato da poco, però ci sta dando veramente parecchie soddisfazioni e tutto grazie a voi! Ci seguite in tantissimi su Facebook, su Twitter e questo è per noi motivo di grande orgoglio! Abbiamo iniziato con tante speranze che poi stanno diventando realtà! 10000 visite sul nostro blog sono il risultato di passione, impegno e voglia di condividere idee, pensieri e semplicemente vita! #10milaperamichemamme è  l’hashtag che abbiamo lanciato per festeggiare! Usatelo per mandarci dei messaggi diretti e dirci perché ci seguite!

Il 2014 sta per finire e vi auguriamo che il 2015 vi porti serenità, gioia, amore e perché no, soldini e successo! Adesso noi andiamo in vacanza ma a Gennaio torneremo con tantissime novità e tante iniziative, non perdeteci di vista!

wpid-wp-1419423128683.jpeg

E allora Buon Natale e Felice Anno Nuovo

Lav&Emy

Una Nonabox sotto l’albero [Natale 2014 – Nonabox Dicembre 2014]

Care Amiche, questa seconda Nonabox (seconda per noi 🙂 ) è stata BELLISSIMA sia per il contenuto, sia per il giorno in cui è arrivata (23 dicembre) sia per il periodo…un vero regalo di Natale!!!E il contenuto è ancora più bello che nella prima ricevuta!

Vi lascio alle foto che credo parlino da sole 🙂 (Se volete sapere cosa è Nonabox, leggete fino alla fine 🙂 )

nonabox sotto l'albero.jpeg

Questa Nonabox si adatta così bene al mio albero che avrei lasciato tutto appeso 😀

Vi faccio vedere subito il contenuto!
Continua a leggere

Che cosa pensa e crede il mio bambino su Babbo Natale – #AChristmasProject

Tra poco meno di una settimana sarà Natale, e la tensione cresce perché l’attesa di scartare i regali è veramente tanta. La cosa forte è che sarà Babbo Natale a portarli. E a casa mia non si parla d’altro che di lui, è l’argomento centrale delle nostre conversazioni. Quindi ho avuto l’idea di intervistare l’Imperatore che come sapete ha già 5 anni per capire veramente cosa crede, perché ci crede e come.

trip

Lav – Amore mio, oggi siamo arrivati a giorno 18 Dicembre, cosa succederà presto, la notte del 24?

A – Che viene Babbo Natale!

L- E chi è Babbo Natale?

A – Un uomo che porta i regali! È magico!

L – Cosa fa ?

A- Porta i regali a tutti i bambini del mondo in 24 ore.

L – Tu sai da dove viene?

A- Da Rovaniemi! In Lapponia.

L – Sicuro? E se io ti dicessi che è in Canada ?

MOMENTO DI SILENZIO

A – No! Dalla Lapponia, ho visto il video!

L – Va bene, comunque, ma come succede il tutto?

A – Io ho scritto la letterina, poi gli arriva, lui la legge e mi porta i regali che io ho scritto

L – Ma….tutti?!?!?

A – Si, tutti e 17 sono sicuro.

L – Secondo te, che persona è Babbo Natale?

A – Ha il vestito tutto rosso, la barba lunga ed è magico. È serio, bello, carino e gentile.

L – E tu pensi che non si arrabbia se sa che ci sono dei bambini che non fanno i bravi?

A – No, non si arrabbia, gli porta solo il carbone.

L – Tu lo hai mai visto o incontrato Babbo Natale?

A- Si, una volta da piccolo con Giulia ( a casa di amici era un Babbo Natale improponibile ma che per i suoi occhi di 3enne era perfetto! ndr)

L – Tu cosa hai provato quando lo hai visto?

A – Era vero! Era venuto in tre secondi! Ero felice

L – Tu continui a ripetermi che è magico, è magico… ma da dove la prende questa magia?

A – L’ha nelle sue mani! Neanche le sue renne e i suoi elfi lo sanno da dove arriva!Anzi no, soltanto le sue renne non lo sanno, gli elfi la conoscono la sua magia.

L –  Ma dimmi, tu pensi che verrà? e se invece non arriva?

A – Io penso che verrà, non in casa perché l’albero sta fuori in balcone.

L – Tu come ti stai preparando all’arrivo di Babbo Natale? Farai qualcosa di particolare?

A – Beh, mi preparo così, mangio soltanto il torrone, e poi me ne scappo, metto le ciabatte e guardo così, alla finestra. Gli lascerò dei biscotti, una ( una!!!! ndr) carota per le renne e un po’ di latte

L – Secondo te, verrà per sempre Babbo Natale?

A – Si!

L – Anche quando sarai grande?

A – ……non lo so!

L – Quando avrai dieci anni verrà?

A – …( segno di assenso con la testa ndr)

L – E quando ne avrai 35?

A – Non lo so! Però io gli scriverò sempre la lettera, anche quando sarò grande.

L – Sii sincero…hai un po’ di paura che Babbo Natale non ti porta i regali?

A – …ssssi!

L – Perché?

A – Perché qualche volta mi sono comportato male…

L – Aaaaaaaah!

A – E se non mi porta niente mi metto fuori a piangere!

L – Ma lui come fa a sapere se tu sei stato buono oppure no?

A – Beh mamma, manda gli elfi controllatori ( una categoria di elfi che vengono a spiare i comportamenti dei bambini, mi è stato spiegato ndr)

L – Ma durante tutto l’anno, lui che fa?

A – Prepara i giocattoli con gli elfi, e poi il 24 mette i regali sulla slitta e li porta a tutti i bambini del mondo!

L – Ma quanto è grande la sua slitta per poter contenere tutti questi regali?

A – Beh, quanto un palazzo! Però noi non la vediamo perché va velocissimo!

L – Se potessi mandare un messaggio a Babbo Natale, cosa gli diresti?

A – ” Ti prego Babbo Natale, portami tutti i regali della lista! Sarò bravo! Ti voglio bene”

nat

 

Io non ricordo precisamente quando e come ho capito che Babbo Natale non esisteva, però spero, come ho già detto in questo post, che questa magia per mio figlio non finisca mai!

Buon Natale

Lav

Questo post partecipa al #achristmasproject: le regole le trovate Qui, la lista dei post che partecipano Qui.

achristmasproject

AmicheMamme e Radio Cusano Campus: genitorialità e maternità On Air!

AmicheMamme arriva in radio con Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano, per un appuntamento quindicinale sulla genitorialità e la maternità all’interno del programma #genitorisidiventa.

#genitorisidiventa è il programma di Radio Cusano Campus, condotto da Annalisa Colavito, che, con approfondimenti con psicologi, pedagogisti, educatori, associazioni e…genitori come noi 🙂 , vuole raccontare il mondo a tratti complesso ma più spesso divertente di genitori e figli.

Noi interverremo ogni due settimane, con la nostra solita spontaneità e senza alcuna presunzione, per raccontare il nostro modo di essere mamme e quello che vediamo rappresentato da chi ci segue sia qui nel blog che sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Twitter 🙂

download L’appuntamento con #genitorisidiventa è in diretta dal lunedi al venerdi alle h.11:00; lo potete ascoltare sulla frequenza 89,100 a Roma e nel Lazio oppure in streaming sul sito http://www.radiocusanocampus.it

L’appuntamento con noi è ogni due settimane e per sapere tutto…collegatevi sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Twitter 🙂

Se volete riascoltare tutti i nostri interventi, basta cliccare qui 🙂

Se volete riascoltare un intervento in particolare, ecco quelli che abbiamo fatto finora!

Lav: #achristmasproject – 9 dicembre 2014

Emy: come passiamo il tempo con i nostri figli? – 18 dicembre 2014

Grazie!

Emy&Lav

10 donne e mamme che non vorrete incontrare

10 moms i don't want to meet (again)

In queste settimane ho fatto un attimo mente locale per raccogliere le dieci tipologie di donne e mamme che ho incontrato (o che mi sono sentita di essere a volte io stessa) e che preferirei non reincontrare in tempi brevi 😀 Ecco qui una lista che cerca pretestuosamente di escludermi da queste tipologie di donne e mamme. Enjoy! 🙂

10 moms i don't want to meet (again)

1. la fly-lady: ha la casa perfettamente in ordine e pulita, l’armadio con i vestiti in ordine cromatico, tutto profuma e sa di buono: di sapone di marsiglia e biscotti. Eppure tu entri in casa sua e lei ti dice “Scusami!Non guardare!Ho casa in disordine!”

La mia reazione: “Tranquilla, dovresti vedere casa mia! “ (ma io dico sul serio…)

Continua a leggere

Mamme che fanno e organizzano “cose”

Si sa, quello della mamma è un mestiere propriamente detto: sei autista, infermiera, cuoca, sarta, addetta alla lavanderia, stiratrice, colf, insegnante di doposcuola, all’occorrenza attrice, buffona di corte, musicista, cantante e ballerina. Senza contare ragioniere per la contabilità di casa, filippina che va a fare la spesa, educatrice e psicologa. Io solo leggendo già sono stanca. Continua a leggere